FOR ITALIAN JAZZ SINCE 1982 Join the Mailing List
Registrazione LOGIN
FOCUS | | SU DI NOI | SHOP | TIME LINE | ARTISTS | CONTATTI

 
 
SU DI NOI
ITALIA - Varese

31/05/2015
Ieri & Oggi
Luca Macchi
MUSICA CONTEMPORANEA SIA
PREALPINA
 


Musica contemporanea sia
Primo CD di Luca Macchi con brani suoi, una storia varesina firmata Splasc(H)

VARESE - Ci sono tanti buoni motivi per infilare nel lettore "Lightning Streaks". Per capire, ad esempio, cosa sia realmente la musica contemporanea o per cogliere al volo la svolta epocale di una storica etichetta discografica. Consapevoli del fatto che tutti (o quasi) i protagonisti del progetto inteso nel suo significato più alto - sono varesini. Compreso il luogo scelto per registrare, il Civico Liceo Musicale, nonché per presentare - ieri - alla stampa il CD. Nato grazie al pressing garbato («Me lo chiedeva da dieci anni; alla fine ho dovuto cedere», scherza ma non troppo l’autore del disco) di Davide leimini, giornalista e scrittore aperto da un omaggio ai Pink Floyd, il testo del libretto vale da solo il prezzo del cd -, il disco è il primo in cui Luca Macchi presenta brani suoi. E lo fa - lui che tra gli addetti ai lavori gode di fama quantomeno europea - con modestia e semplicità disarmanti. Cresciuto tra note decisamente colte, Macchi non ama gli steccati basta vedere come si illumina quando gli parlano di Frank Zappa - e spiega: «la musica che piace a tutti non esiste. Con la mia tento di non lasciare indifferente l’ascoltatore. Approvazione o rifiuto che sia, l’importante è riuscire a suscitare emozioni». Con due composizioni. Quella che dà il titolo scritta in occasione delle celebrazioni dei 150 anni di Claude Debussy; l’altra - "Pioveranno cristalli e stelle in frantumi". Ispirato a "Jenin", racconto dello scrittore Tahar Ben Jelloun - cita apertamente lo stesso Debussy, Maurice Ravel e Luciano Berio. Alle tastiere Luca Trabucco e Ferdinando Baroffio, tradatese; tra le sue macchine del suono anche un pianoforte scordato ad arte. "Lightning Streaks" esce per Splasc(h) Records, etichetta indipendente fondata nel 1982 ad Arcisate. «Questo - spiega il produttore Luigi Naro - è il nostro primo album non jazz ma restiamo fedeli alla linea; sin dall’inizio abbiamo aperto le porte alla sperimentazione». Su YouTube si trova il video con sottotitoli in inglese, in cui Ielmini intervista Macchi. Regia e montaggio di Cesare Camardo, altro varesino.

Diego Pisati

© TIME TO JAZZ.IT di Luigi Naro
Via Campiglio, 54/C
21040 Oggiona con Santo Stefano (VA) - ITALY
p.iva 03253010122